Top Menu

CENTRALINO +39 06 70614149
Lun-Ven dalle 9:00 alle 18:00

SPEDIZIONI GRATUITE IN EUROPA
Consegna in 48h

NUOVA COLLEZIONE
Scarica il Catalogo 2016

Codice Etico

Il nostro Codice Etico ha una portata di carattere generale e rappresenta un insieme di regole, adottate spontaneamente da ARCIERI, che la stessa riconosce, accetta e condivide, dirette a diffondere una solida integrità etica ed una forte sensibilità al rispetto delle normative vigenti.

1. Principi Generali

1.1 Arcieri S.r.l. conforma la propria attività interna ed esterna al rispetto dei princìpi contenuti nel presente Codice identificato quale componente fondante del modello organizzativo e del sistema di controllo interno e di gestione dei rischi della Società, nel convincimento che l’etica nella conduzione degli affari rappresenti la fondamentale condizione del sucesso dell’impresa.

1.2 Il rispetto del Codice nell’espletamento delle proprie attribuzioni e responsabilità costituisce un dovere dei componenti gli organi sociali, del management, dei prestatori di lavoro (di seguito “i destinatari del Codice”). Il rispetto del Codice deve essere garantito anche dai collaboratori esterni e, là dove previsto dal sistema procedurale aziendale, dai terzi in rapporto d’affari con Arcieri S.r.l.

1.3 Arcieri S.r.l. è dotata di un sistema di controllo interno e di gestione dei rischi efficiente ed efficace, in cui assumono particolare rilievo la corretta definizione di compiti e responsabilità, la separazione dei ruoli con una coerente impostazione delle deleghe operative, la tracciabilità degli atti e delle operazioni, l’affidabilità dell’informazione finanziaria, il rispetto di leggi, regolamenti e procedure interne.

1.4 Le policies, le procedure, i regolamenti e le istruzioni interne sono volti ad assicurare che i valori del Codice siano rispecchiati della Società e di tutti i suoi destinatari. A tal fine sono previsti ed applicati – se del caso e fermo il rispetto della disciplina in vigore – sistemi sanzionatori delle eventuali violazioni al Codice.

2. I Nostri Valori

2.1 Etica e Compliance.
La nostra attività è informata al rispetto delle leggi vigenti negli Stati in cui operiamo e dei princìpi etici di universale accettazione ispirati a trasparenza, lealtà e correttezza.
Rifiutiamo e condanniamo il ricorso a comportamenti illegittimi o comunque scorretti e ci asteniamo dall’intraprendere, condividere o tollerare qualsiasi forma di corruzione.

2.2 Eccellenza del servizio.
Operiamo mirando all’eccellenza del servizio prestato ai nostri clienti, creando valore per la comunità, nel rispetto di quanti lavorano all’interno della nostra Società e dei principi stabiliti dal presente Codice. Al perseguimento di questi valori sono orientate le nostre strategie industriali e finanziarie, nonché le conseguenti condotte operative, ispirate alla qualità, alla convenienza e all’innovazione dei prodotti e dei servizi offerti.
Assicuriamo processi d’acquisto finalizzati all’approvvigionamento di prodotti e servizi alle migliori condizioni di mercato, garantendo al contempo gli obiettivi di qualità, di sicurezza e di rispetto ambientale.
Garantiamo una risposta qualificata alle esigenze della clientela, ispirandosi, i nostri comportamenti, alla correttezza negoziale e alla trasparenza nei rapporti e negli impegni contrattuali, nonché alla cortesia e collaborazione, nella logica della centralità del cliente.

2.3 Comunità.
Crediamo in una crescita globale sostenibile nel comune interesse di tutti gli stakeholders attuali e futuri, valorizzando la ricerca e l’innovazione quali condizioni di sviluppo e di successo.
Contribuiamo al benessere economico e allo sviluppo delle comunità nelle quali operiamo.
Effettuiamo le scelte d’investimento e di business secondo un impiego responsabile delle risorse, nel rispetto dell’ambiente e dei diritti delle generazioni future, con l’obiettivo di ridurre gli impatti negativi delle attività svolte, in piena coerenza con le normative di riferimento applicabili.

2.4 Competizione.
Crediamo in una competizione leale, che riconosciamo funzionale all’interesse di ciascun attore del mercato e dei clienti.
Ci asteniamo da dichiarazioni lesive dell’immagine dei concorrenti.

2.5 Comunicazione.
Assicuriamo la trasparenza della nostra azione nei rapporti con tutti gli stakeholders (siano essi clienti, fornitori, collaboratori, finanziatori o anche gruppi di interesse esterni), nella salvaguardia delle esigenze di riservatezza richieste dalla conduzione del business.
Comunichiamo con il mercato e con gli investitori nel rispetto dei criteri di correttezza, chiarezza, evitando comportamenti preferenziali.
Proteggiamo le informazioni generate o acquisite all’interno dell’Azienda e nelle relazioni d’affari, assicuriamo la privacy dei nostri clienti, garantiamo il trattamento dei dati personali nel rispetto dei diritti e della dignità degli interessati.

2.6 Risorse Umane.
Tuteliamo e valorizziamo le risorse umane della Società, nella convinzione che il principale fattore di successo di ogni impresa sia costituito dal contributo professionale delle persone che vi operano, nel rispetto delle diversità, considerate un’opportunità di crescita e di arricchimento in un quadro di lealtà, di rispetto dei valori etici e di fiducia.
Garantiamo pari opportunità nell’ambito dell’attività lavorativa, stigmatizzando e sanzionando ogni forma di discriminazione o molestia, fondata, in particolare, su sesso o orientamenti sessuali, razza, origine etnica o sociale, cittadinanza, lingua, religione, opinioni politiche o di altra natura, appartenenza a una minoranza nazionale, diversa abilità o età. Non tolleriamo un ambiente di lavoro offensivo o intimidatorio.

3. I NOSTRI COMPORTAMENTI

3.1
Come destinatari del Codice, nello svolgimento della nostra attività e nei rapporti che ne derivano:
rispettiamo gli ordinamenti giuridici applicabili, il presente Codice, nonché le procedure aziandali;
non adottiamo comportamenti che possano anche astrattamente avere natura illecita, per quanto vantaggiosi e/o realizzati esclusivamente nell’interesse o a vantaggio dell’Azienda. In nessun caso il perseguimento di detto interesse o vantaggio può giustificare una condotta non improntata ai principi del Codice;
partecipiamo in maniera attiva alla lotta contro la corruzione in coerenza con l’apposita policy dell’Azienda e con le relative procedure interne attuative. In particolare non riceviamo, non pretendiamo, non corrispondiamo né offriamo – direttamente o indirettamente – pagamenti, omaggi o altri vantaggi di qualunque natura, da o a terzi, soggetti pubblici o privati, che eccedano un valore simbolico, una ragionevole prassi di cortesia e siano suscettibili di essere interpretati come volti a influenzare indebitamente il compimento di (o l’astensione da) un atto o a ottenere comunque, un vantaggio indebito;
non eroghiamo, in via diretta o indiretta, contributi, vantaggi o altre utilità a partiti o movimenti politici e alle organizzazioni sindacali dei lavoratori, né a loro rappresentanti o candidati, fermo il rispetto della normativa applicabile;
non perseguiamo interessi o personali o di terzi a detrimento di quelli sociali.

3.2
In ogni caso:
Ci asteniamo da attività (anche a titolo gratuito), comportamenti e atti comunque incompatibili con gli obblighi connessi al rapporto intrattenuto con la Società per cui operiamo;
non adottiamo comportamenti anche solo potenzialmente lesivi dell’immagine aziendale in considerazione del rapporto intrattenuto con la Società per cui operiamo;
ci asteniamo dallo sfruttare, nell’interesse personale o di terzi, il nome, l’immagine e la reputazione della Società per cui operiamo, nonché le informazioni acquisite e le opportunità d’affari apprese nel corso dell’espletamento delle nostre funzioni né facciamo uso dei beni sociali per scopi diversi da quelli ad essi propri;
segnaliamo l’insorgere di situazioni di conflitto, anche solo potenziale, dell’interesse proprio (diretto o indiretto) con quello della Società per cui operiamo, come da specifiche procedure interne;
segnaliamo ogni forma di condotta illecita, o ogni altra situazione di cui veniamo a conoscenza, che possa avere un impatto negativo sugli interessi della Società per cui operiamo, anche in termini di reputazione e di immagine.

3.3
Tutte le informazioni apprese nell’ambito delle attività svolte per ARCIERI devono considerarsi riservate e non possono essere divulgate a terzi, né utilizzate per ottenere vantaggi personali, diretti e indiretti.

4. SEGNALAZIONI

4.1
Eventuali richieste di chiarimenti sulla correttezza di comportamenti propri o altrui ai fini della piena osservanza del Codice e dei valori richiamati dal Codice medesimo, vanno indirizzati al responsabile della Direzione.

4.2
I destinatari del Codice e quanti vi hanno aderito sono tenuti a segnalare tempestivamente al responsabile della Direzione avvalendosi delle apposite procedure interne:
eventuali violazioni, richieste o induzioni alla violazione di norme di legge o regolamento, di prescrizioni del Codice, di procedure interne, con riferimento alle attività e prestazioni di interesse dell’Azienda;
ogni irregolarità o negligenza nella tenuta della contabilità, nella conservazione della relativa documentazione, nell’adempimento degli obblighi della reportistica contabile o gestionale interna della Società.

4.3
Nessuna conseguenza negativa deriva in capo a chi abbia in buona fede effettuato una segnalazione. In ogni caso è garantita la riservatezza dell’identità dei segnalanti secondo apposite procedure interne, fatti salvi gli obblighi di legge.

4.4
Nessun destinatario del Codice, collaboratore o terzo in rapporti di affari con la Società può essere soggetto a sanzioni o, comunque, può essere discriminato qualora rifiuti il compimento di atti o l’adozione di comportamenti ritenuti in buona fede in violazione del Codice, anche se tale rifiuto abbia determinato la perdita di un affare o altra conseguenza pregiudizievole per il business aziendale.

5. PRINCIPI DI CONDOTTA GENERALI

5.1 Ogni Destinatario:
– deve agire lealmente e secondo buona fede rispettando gli obblighi derivanti dalle disposizioni che regolano il rapporto di lavoro o derivanti dalla sottoscrizione del contratto;
– deve esercitare i propri compiti e funzioni nell’ambito del sistema di responsabilità e competenze definito dalle disposizioni di legge e dalla normativa interna di ARCIERI;
– deve assicurare la tracciabilità e la trasparenza dei processi decisionali adottati che dovrà essere garantita attraverso un adeguato supporto documentale;
– deve assicurare, nei luoghi di lavoro, comportamenti improntati alla correttezza e al rispettodella dignità di ciascuno;
− deve tenere, con Istituzioni, Autorità ed Enti Pubblici, rapporti ispirati alla massima correttezza, probità e imparzialità, nella più totale trasparenza, evitando comportamenti che possano incidere, anche solo potenzialmente, sulla serenità di giudizio degli stessi;
– deve trattare le informazioni degli stakeholder nel rispetto della riservatezza e della privacy degli stessi. Qualsiasi informazione ottenuta nell’adempimento dei compiti aziendali non può essere comunicata a terzi, sia all’interno che all’esterno di ARCIERI, salvo nel caso in cui tale comunicazione sia necessaria per adempiere ai propri doveri professionali;
– deve astenersi dal portare fuori dai locali della Società gli atti e i documenti riservati o confidenziali se non per motivi strettamente connessi all’adempimento dei doveri professionali;
– deve astenersi dal divulgare ai mezzi di informazione le notizie connesse allo svolgimento delleattività lavorative, salvo specifica autorizzazione, o lesive dei diritti di ARCIERI o di terzi;
– non è tenuto ad eseguire un ordine o ad attuare un atto direttivo emanati dal soggetto non competente o non legittimato. In tali casi, il dipendente o collaboratore deve dare immediata comunicazione dell’ordine o dell’atto direttivo ricevuti al proprio responsabile.

5.2 Tutela del Patrimonio Aziendale
Il patrimonio aziendale di ARCIERI è costituito sia da beni materiali che immateriali, tra questi ultimi rientrano, a titolo esemplificativo, le informazioni e i dati riservati, know-how, conoscenze tecniche, sviluppate e diffuse ai e dai dipendenti. L’utilizzo del patrimonio aziendale deve avvenire nel rispetto della normativa vigente, delle procedure interne e dei principi di correttezza, trasparenza ed onestà.
La sicurezza, ovvero la protezione e conservazione di questi beni, costituisce un valore
fondamentale per la salvaguardia degli interessi societari.

A tal fine:
− ciascun Destinatario è tenuto a operare con diligenza per tutelare i beni aziendali da utilizzi
impropri o non corretti;
− ogni dipendente è personalmente responsabile del mantenimento della sicurezza del patrimonio aziendale.

I Destinatari che sottraggono beni di proprietà della Società o che utilizzano impropriamente la
proprietà intellettuale di ARCIERI saranno soggetti al misure sanzionatorie.

L’utilizzo dei beni di tale patrimonio da parte dei dipendenti deve essere funzionale ed esclusivo
allo svolgimento delle attività aziendali o agli scopi autorizzati dalle strutture organizzative
interessate, nel rispetto delle relative policy aziendali.

Ogni Destinatario è responsabile della protezione delle risorse aziendali a lui affidate e ha il dovere di informare tempestivamente i propri diretti responsabili di eventi potenzialmente dannosi per ARCIERI, contribuendo al corretto funzionamento del sistema di controllo.

Ogni Destinatario, per quanto di propria competenza, deve sentirsi custode responsabile dei beni
aziendali (materiali e immateriali) che sono strumentali all’attività svolta e deve astenersi dal farne un uso improprio e attenersi a quanto previsto dalla normativa interna.

Ogni destinatario è responsabile del corretto utilizzo dei sistemi informatici, delle banche dati della Società e di internet, di cui si avvale; tale utilizzo deve avvenire nel rispetto del quadro normativo applicabile e sulla base dei principi di condotta generale.

A tale scopo, ogni Destinatario è responsabile del corretto utilizzo delle risorse informatiche a lui assegnate così come dei codici di accesso ai sistemi stessi.

Ciascun Destinatario è tenuto, inoltre, a:
− non fare copie non autorizzate di programmi su licenza per uso aziendale o per terzi;
− curare che siano rispettate le norme di sicurezza aziendali anche per le attività svolte da collaboratori che operano su incarico di ARCIERI;
− utilizzare gli strumenti aziendali di posta elettronica e internet per finalità consentite;
− evitare di inviare comunicazioni elettroniche in qualsiasi forma (ivi inclusi e-mail, blog, forum, commenti, etc.) che possano ledere direttamente o indirettamente l’immagine di ARCIERI;
− non navigare su siti internet dal contenuto pedo/pornografico, illeciti o comunque estranei
all’attività lavorativa salvo quanto previsto dalle specifiche disposizioni aziendali.

È vietato introdursi abusivamente in sistemi informatici protetti da misure di sicurezza, così come procurarsi abusivamente o diffondere codici di accesso a sistemi e danneggiare informazioni, dati e programmi informatici.

5.3 Conflitti di Interesse
Gli Esponenti Aziendali evitano qualsiasi situazione che possa dar luogo a conflitto d’interesse. Situazioni di potenziali conflitto d’interesse vengono portate a conoscenza dei diretti superiori. Il dipendente non utilizza né diffonde informazioni riservate al fine di trarre vantaggio per se stesso, per il proprio nucleo familiare o per altri soggetti.

5.4 Sicurezza e Salute.
ARCIERI pone particolare attenzione alla creazione e alla gestione di ambienti e luoghi di lavoro adeguati dal punto di vista della sicurezza e della salute, in conformità alla normativa vigente. I dipendenti hanno il dovere di uniformarsi alle direttive in tema di sicurezza e di denunciare immediatamente ai responsabili della sicurezza designati, incidenti, condizioni o comportamenti pericolosi e situazioni di lavoro potenzialmente dannose. Ciascun dipendente deve prendersi cura della propria sicurezza e della propria salute e di quella delle altre persone presenti sul luogo di lavoro, su cui possono ricadere gli effetti delle sue azioni o omissioni.
Tutti i dipendenti sono tenuti a utilizzare in modo adeguato e sicuro i beni aziendali in modo da mantenere un ambiente salubre e sicuro il più possibile libero da pericoli per la salute o la sicurezza. Nelle situazioni di convivenza lavorativa, si tiene in particolare considerazione la condizione del disagio fisico in presenza di fumo per preservare i dipendenti contro il “fumo passivo”, attuando il divieto di fumare in tutti i locali. Inoltre, è fatto divieto di:
− svolgere la propria prestazione lavorativa sotto gli effetti di sostanze alcoliche, stupefacenti o di sostanze di analogo effetto;
− consumare o cedere a qualsiasi titolo, all’interno di ARCIERI, le sostanze sopra indicate.
Non è tollerato che sul luogo di lavoro siano tenuti comportamenti violenti, minacciosi, di prevaricazione psicologica o lesiva dell’altrui sfera fisica e morale. Gli atti violenti, o le minacce di violenza, posti in essere da un dipendente contro un’altra persona o la famiglia o la proprietà di questa persona sono inaccettabili e, come tali, saranno pertanto sanzionati. È, quindi, rigorosamente vietato a tutti i dipendenti introdurre nei luoghi di lavoro, armi o altri
oggetti pericolosi.

6. RAPPORTI CON I FORNITORI

6.1 Scelta del Fornitore
ARCIERI adotta processi di affidamento delle opere, forniture e servizi, sulla base e nel rispetto della vigente normativa comunitaria e nazionale in materia.
I rapporti con i fornitori sono ispirati a principi di trasparenza, eguaglianza, lealtà e libera concorrenza.
In particolare, i dipendenti e i collaboratori devono:
− osservare e rispettare, nei rapporti di fornitura, le disposizioni di legge applicabili e le condizioni contrattualmente previste;
− osservare scrupolosamente le procedure interne relative alla selezione e alla gestione dei rapporti con i fornitori;
− assicurare il soddisfacimento delle esigenze in termini di qualità, costo e tempi di consegna dei beni o di prestazione dei servizi;
− osservare i principi di trasparenza e completezza di informazione nella corrispondenza con i fornitori;
− evitare di subire qualsiasi forma di condizionamento da parte di terzi estranei alla Società per l’assunzione di decisioni e/o l’esecuzione di atti relativi alla propria attività lavorativa.

6.2 Esecuzione del Contratto
ARCIERI impegna i dipendenti a:
− osservare scrupolosamente le procedure interne relative alla gestione dei rapporti con i fornitori;
− osservare e far rispettare, nei rapporti di fornitura, le disposizioni di legge applicabili e le condizioni contrattualmente previste;
− svolgere con la massima trasparenza le operazioni;
− garantire l’imparzialità in ogni fase del procedimento;
− mantenere la riservatezza delle informazioni non suscettibili di divulgazione;
− denunciare tempestivamente ogni eventuale o potenziale conflitto di interesse.

ARCIERI metterà il presente Codice a disposizione dei fornitori, i quali si impegnano a non porre in essere alcun comportamento in violazione dei principi in esso contenuti, pena l’applicazione delle sanzioni previste.

btt